Monday, May 22, 2006

Per un amico che deve diventare grande

Ho un amico che deve diventare grande. Ci siamo divertiti, abbiamo sofferto e riso, ma adesso le cose si fanno serie. Deve crescere in fretta, non c'e' che dire: gli occhi non devono tradire alcun dubbio.
Preoccupato non direi, piuttosto pensoso sul futuro.
Da che pare iniziare? Tornare indietro non se ne parla: la manifestazione sportiva e' iniziata da un pezzo, e la sua partecipazione e' stata fissata da un ordine supremo. Gli occhi saranno tutti su di lui. Molti ascolteranno chi lo giudichera' per quello che ha fatto, e non per cio' che porta dentro. Ma non lo abbandono, come altri di certo faranno. Non sara' il mio comportamento, questo e' indubbio.
La carita' in questo caso non c'entra. Non sono il buon samaritano. Un incoerente che cerca di trovare un nesso... cose mai sentite, non trovate?
Non mi resta altro che aspettare. Percepisco avvenimenti.

2 Comments:

Anonymous afrodite said...

spesso per diventare grandi sono molto più efficaci due sberle sul muso che non parole e giudizi...

5:58 AM  
Anonymous orso bianco said...

Si cresce senza volerlo. Non si cresce per scelta, ma solo per necessita'.

8:54 AM  

Post a Comment

<< Home