Tuesday, November 01, 2005

Amore

Penso sia il periodo giusto per parlare di questo sentimento, massimo tra i sommi, altamente inflazionato nelle bocche delle persone. Non come Pace, sia ben inteso, ma poco ci manca. E' il periodo giusto perche' sono disincantato, scettico, oltre che poco propenso a indiavolarmi per delle cavolate, e poco incazzato con il mondo.
Questa parola - cinque lettere, composto da tre vocali e due consonanti -, e' praticamente scomparsa nelle bocche. Salvo alcuni artisti - Benigni, per esempio -, e gli innamorati veri - pochi -, infatti, la parola Amore viene soppiantata da piu' evasivi Mi piaci o dai terrorizzanti Sei bellissima/o. Badate bene: qui si parla di Amore, non di amore.
Anche nelle coppie piu' fashion e conclamate, questa parola non esiste piu'. Si preferisce mostrare, portare agli occhi, ma neanche piu' nell'intimo c'e' la sincerita' di un rapporto sano, indispensabile, preludio di un futuro inamovibile. Questo perche'? Penso sia la paura di mostrarsi per quel che si e', facendo vedere all'altra/o di non essere super eroi, rivelando pecche e cavilli mai esibiti a nessuno, di cui si ha timore di sembrare Umani. Ho visto amici completamente presi da una ragazza, a cui preservavano il novanta per cento dei propri pensieri, mettere le mani avanti alla fatidica parola: ma la ami? Si ha paura, insomma, di essere oggetti di un sentimento troppo grande per essere spiegato, incomprensibile ma naturale. E da qui si potrebbero spiegare molte cose, quali lo scambismo di coppia - sempre piu' presente -, e il fenomeno sempre piu' preoccupante delle divisioni consensuali.
Ma di che avete paura? Di esporvi troppo? Di rischiare? Di non essere piu' padroni del vostro futuro, se mai lo siete stati? Vi preoccupa il fatto di non corrispondere esattamente all'uomo/donna perfetto, immaginato dall'altra/o, con gli occhi del colore opposto rispetto al vostro?
Se avete delle risposte a queste domande, mi verrebbe da dirvi che non c'avete capito niente, ma, d'altronde, io chi sono per dirvi questo?
Sputatemi in faccia, please.
Grazie comunque.

11 Comments:

Anonymous Anonymous said...

This comment has been removed by a blog administrator.

12:15 AM  
Blogger Il Girasole said...

Concordo che sempre più persone temono l'Amore o , ancor peggio, non sanno cosa sia veramente.
Aumentano le separazioni concensuali? Verissimo, io mi sono separato legalmente la scorsa settimana. Perchè? Perche la mia ex moglie, come tanti, preferiscono scappar via, buttare all'aria una famiglia pur di non prendersi certe responsabilità.
L'Amore? Si è sempre più raro anche perchè sono sempre di meno quelli che continuano a credere in questo sentimento.

Ciao, Paolo

3:07 AM  
Anonymous brady said...

forse spesso scambiamo un sentimento chiamato amore con quello che veramente si chiama Amore.e credendo di essere arrivati all'apice delle nostre conoscenze in ambito amoroso,ci adagiamo e non appena si presenta qualche problema ecco che non sappiamo cosa fare.L'Amore ha in se grandissime responsabilita' e non bisogna mai smettere di Amare in maniera sempre nuova e sempre piu' vera!L'Amore non e' un sentimento(scusate,non riesco a definirlo in altra maniera,so che e' riduttivo definirlo solo sentimento)innato,bisogna imparare ad Amare!

6:49 AM  
Anonymous Simy said...

Non ci sono risposte alle infinite azioni che siamo in grado di compiere da innamorati, non ci sono nemmeno risposte alle infinite azione che potremmo compiere per innamorarci e credo che mai ci saranno! Amore...no...non mi fa paura! Ciò che mi spaventa è la fine, il dolore che ora provo nel dovermi allontanare da questo sentimento e dalla persona con cui lo condividevo! Ma non nego di aver vissuto i momenti più belli della mia vita da innamorata!
A presto, grazie per essere passato...Simy

11:16 AM  
Blogger Stefania said...

Oh no, nessuno sputo. Io potrei baciarti.

Rischio ?

Hai 10 sec di vantaggio, fai tu.

1:49 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ormai penso che amare sia diventato troppo facile! Troppo facile innamorarsi...troppo facile lasciarsi. Insomma non ci si rende conto che amare e' una cosa seria. Si definiscono con amore le cose inutili pero' poi si ha paura di ammettere l'amore vero.
Per amare con serenita' bisogna capire che l'io non esiste piu' e che al suo posto e' subentrato un NOI! Amore non vuol dire essere sempre felici, ma essere felici per la persona che ti sta accanto. Cominciamo ad amare veramente!

3:04 AM  
Anonymous Lau_PoisonGirL said...

Bè, onestamente io non ho ancora capito chi tu sia e il senso del tuo commento in un mio post.
La prossima volta scrivi anche l'argomento e il motivo di cui stai parlando.
Grazie.

4:55 AM  
Blogger Mateeeo said...

Accettare l'Amore vuol dire, secondo me, accettare di soffrire. Se la sofferenza ha un senso perchè permette di crescere insieme e superare i conflitti ben venga, purtroppo a volte è solo fine a se stessa o, magari, è a senso unico. Capire a fondo cosa sia l'amore credo sia una delle sfide più complicate che ci toccano, credo che possiamo avvicinarci a comprenderlo solo dopo che abbiamo capito profondamente il nostro "Io", per ricercare nell'altro quelle cose che possono arricchirci davvero...!

5:07 AM  
Anonymous Whitename said...

Grazie della visita e dei complimenti (sn una ragazza cmq ;P )!!!
Buona serata... (=^_^=)

11:52 AM  
Blogger Mozzarella said...

Forse la paura non e' quella di amare, ma amare la persona sbagliata.
C'e' chi dice che amore porta amore, Ma non e' cosi' ed e' meglio che c'e' ne convinciamo. L'Amore e' un caso, una serie casuale di eventi emozioni e sensazioni incontrollati e improvvisi. Nel momento in cui si controlla l'amore si e' gia' usciti dal romanticismo piu' spensierato e si e' entrati nel cinismo feroce e freddo per un'analisi attenta quanto inutile.

3:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

Purtoppo hai ragione... non esiste più l'Amore o se esiste è in via d'estinzione. Ma anche una volta si litigava, finiva la passione, non c'era più sentimento. Ma allora perchè oggi alla minima difficoltà lasciamo tutto! Siamo viziati da questa società ecco il perchè! Non è la paura di amare che spaventa, è la paura di fare scelte troppo "da grandi" che spaventa. Io amo con tutto me stesso, ma il problema è: domani mi sveglierò e sarò ancora innamorato oppure come faccio con la tv quando mi annoio, cambio canale e inizio un altro film?

4:23 PM  

Post a Comment

<< Home