Wednesday, April 13, 2005

Salvo. Ma per quanto?

La mattina te ne stai li a zigzagare nel traffico cittadino, svaccato sul comodo sedile della tua macchina saettante. Non ti preoccupi di quello che ti succede attorno, sai semplicemente che devi rispettare un certo qual orario per non sembrare tanto differente dagli altri. Ad un certo punto un lungo rettilineo ti permette di lanciare a briglia sciolta le svariate decine di equini galoppanti che hai nel cofano, raggiungendo tra l'altro una buona velocita' di crociera. Un sorrisetto soddisfatto appare sulle tue labbra.
Vedi una vecchia utilitaria davanti a te, viaggiante ad una velocita' non piu' considerabile, pensi di poterla far soccombere con uno di quei sorpassi micidiali di cui ti sei munito e, guardando fugacemente lo specchietto laterale, invadi abbondantemente la corsia di fianco. Ti sembra di essere un dio.
Un padre di famiglia, qualcuno che lavora sodo per dare una buona istruzione ai propri figli, se ne sta' viaggiando dall'altra parte e vede la tua arroganza puntargli i fari.
Gli occhi vengono presi dal panico, il corpo si risveglia, il sangue ti si gela nelle vene, cerchi di aggrapparti a qualunque cosa possa frenare. La macchina geme.
Oggi sei salvo, domani tutto questo sara' un ricordo. Tra un mese non ricorderai molto.
Di aver salutato la morte.

3 Comments:

Blogger brady said...

e magari un giorno quei fari ti abbagliano a tal punto che ti ricordi di quella volta che avevi visto i fari veramente vicini ma per miracolo eri riuscito a schivarli,ti rocordi dei tuoi figli a casa,dei bellissimi figli che lasci in un mondo pronto a prenderli e a farne cio' che vuole,a distruggerli.Ti torna alla mente tua moglie e i bellissimi momenti passati assieme,tu e lei,lei e te...ma ormai non c'e' piu' niente di tutto questo,solo il balenare di alcuni momenti di vita.E se fino ad ora hai solo cercato di sopravvivere,quelli resteranno solo dei bei momenti di cui rimpiangi il ricordo,ma se hai VISSUTO la tua vita veramente,cio' che hai fatto non cadra' invano!!!

3:11 AM  
Blogger Mozzarella said...

e magari quei fari ti abbagliano prima di quanto ti aspetti.
E ti accorgi che fin'ora non hai vissuto.
Pensi ai figli che non hai di una moglie che non hai...
Pensi agli amici e rimpiangi i ricordi che non hai mai avuto.

8:28 AM  
Blogger Uomo Perfetto said...

La vita è fatta per vivere!
Molte persone credono di vivere, in realtà sono come le pecore in un gregge, utili solo per gli scopi degli altri! A tutti capita di esagerare ogni tanto... senti il cuore a mille e quando raggiungi il limite sai che da li in poi sei solo tu contro tutti! Nella vita BISOGNA infrangere qualche regola, non si può vivere sempre dentro il gregge...

4:05 PM  

Post a Comment

<< Home